Spogliatoi del Barbera devastati dopo Italia-Macedonia del Nord, Bonucci si scusa: “Non abbiamo fatto attenzione”

Spogliatoi del Barbera devastati dopo Italia-Macedonia del Nord, Bonucci si scusa: “Non abbiamo fatto attenzione”

PALERMO – Hanno sollevato numerose polemiche le immagini dello spogliatoio semi-distrutto dello stadio “Renzo Barbera” di Palermo a opera dei giocatori della Nazionale dopo il fischio finale di Italia-Macedonia del Nord.

In base alla ricostruzione degli avvenimenti, i ragazzi del commissario tecnico Roberto Mancini, delusi per la cocente sconfitta che ha sancito la mancata qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022, hanno riversato tutta la loro delusione sugli arredi dell’impianto, lasciandolo sporco e in pessime condizioni.


Oggi sono però arrivate le scuse da parte del centrale difensivo della Juventus e della Nazionale, Leonardo Bonucci, in occasione della conferenza stampa pre-gara del match amichevole Turchia-Italia.

Chiediamo scusa per come abbiamo lasciato lo spogliatoio dello stadio di Palermo, di sicuro la prossima volta faremo più attenzione, stavamo provando un momento di grande delusione e non abbiamo fatto caso a questi particolari che però fanno la differenza“, ha detto Bonucci in conferenza a Coverciano.

Nelle prossime partite chiederemo più attrezzature per gestire e buttare via i rifiuti. Chiediamo scusa per come abbiamo sbagliato“, ha aggiunto il difensore della Nazionale.

Immagine di repertorio