Play-off Serie C, Avellino e Palermo alla resa dei conti. Le probabili formazioni

Play-off Serie C, Avellino e Palermo alla resa dei conti. Le probabili formazioni

PALERMO – Avellino e Palermo si contenderanno domani alle 20,45 al Partenio-Lombardi l’accesso al turno successivo dei play-off per la promozione in Serie B. Dopo il finale convulso della partita d’andata, disputata domenica al Barbera e conclusasi con la vittoria dei rosanero per 1-0 in virtù del calcio di rigore assegnato ai siciliani e contestatissimo dai campani, tutto lascia prevedere che ci sarà un clima infuocato ad attendere gli uomini di Filippi.

E dovranno essere bravi i rosa a mantenere i nervi saldi e non abboccare alle prevedibili provocazioni cui li sottoporranno gli irpini. Senza la regola dei gol in trasferta che valgono il doppio, la vittoria dell’Avellino con qualunque punteggio eliminerebbe il Palermo, che dalla sua ha due risultati utili per passare il turno.


Con il rientro di Luperini dalla squalifica, e perdurando le assenze per infortunio di Lucca e Rauti, l’unico dubbio per Filippi sembra riguardare l’attacco: schierare Saraniti dall’inizio come unico terminale offensivo o ricorrere alla formula del falso nueve con Santana o Kanoute lasciando il centravanti in panchina?

Pochi dubbi, invece, sul pacchetto difensivo che dovrebbe essere composto ancora da Marong, Lancini e Marconi, mentre a centrocampo Doda dovrebbe lasciare il posto ad Accardi sulla fascia destra, mentre con De Rose e Luperini al centro, Valenti sarà ancora libero di scorazzare sulla fascia sinistra.

Nell’ipotesi più probabile i di Saraniti centravanti, sulla trequarti dovrebbero agire Kanoute e Floriano. Particolare attenzione dovranno avere Marconi, De Rose e Saraniti a non farsi ammonire attesa la loro condizione di diffidati

Riepilogando, Palermo in campo con il 3-4-2-1 con Pelagotti; Marong, Lancini, Marconi; Accardi, De Rose, Luperini, Valente; Kanoute, Floriano; Saraniti. L’Avellino del battagliero Baglia, costretto a vincere per superare il turno, dovrebbe schierarsi con il 3-5-2 formato da Forte; Laezza, Dossena, Illanes; Ciancio, Carriero, Aloi, D’Angelo, Tito; Maniero, Fella.