Palermo-Sudtirol, rosanero in campo per vincere lo scetticismo. Le probabili formazioni

Palermo-Sudtirol, rosanero in campo per vincere lo scetticismo. Le probabili formazioni

PALERMO – Palermo e Sudtirol si affronteranno domani 1° ottobre alle 14 al Barbera in una partita che per entrambe le contendenti giunge in un momento delicato della stagione.

Vero è che siamo appena alla settima giornata di campionato, ma già le partite hanno assunto le caratteristiche di importanza non decisiva ma di sicuro interesse per il prosieguo del torneo. 


Anche se tutte e due le squadre che si affronteranno domani sono neo-promosse, è chiaro che gli obiettivi sono diversi, pur con le continue dichiarazioni della dirigenza rosanero sul campionato mirato a consolidare la categoria.

La sagace campagna acquisti, la politica del City Group e anche la settimana trascorsa a Manchester dall’intera squadra rosanero costituiscono la prova concreta dell’interesse che oltre Manica c’è verso il Palermo, per cui, senza però farsi false illusioni, è lecito cullare delle ambizioni. La sensazione diffusa è che sia solo una questione di tempo per rivedere i rosanero nuovamente alla ribalta del calcio nazionale.

Domani, con l’intera rosa disponibile tranne Bettella, ancora alle prese con i postumi dell’affaticamento muscolare che l’affligge, Corini sembra voler confermare modulo e formazione scesa in campo due settimane fa a Frosinone. In settimana ci sono stati diversi esperimenti mirati principalmente a rendere più efficace il gioco offensivo alla ricerca di soluzioni alternative all’unico sbocco in avanti verso Brunori. È stato provato Soleri in coppia con il capitano e Saric più avanzato nelle doppie vesti di rifinitore e di primo blocco alle ripartenze avversarie. L’impressione, comunque, è quella che siano soluzioni a cui ricorrere, eventualmente, in corso d’opera.

Pertanto, la probabile formazione del Palermo, in campo con l’ormai consueto, 4-3-3, dovrebbe essere composta da Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi, Mateju; Segre, Stulac, Saric; Elia, Brunori, Di Mariano.

Il Sudtirol, che ha come unico obiettivo una tranquilla salvezza e che, dopo le iniziali tre sconfitte consecutive, sembra aver raggiunto con Bisoli un certo equilibrio che gli ha consentito di conseguire sette punti nelle ultime tre partite, dovrebbe scendere in campo con il 4-4-2 con Poluzzi; Berra, Zaro, Masiello, D’Orazio; De Col, Crociata, Tait, Rover; Mazzocchi, Odogwu.