Giulio Tantillo eletto presidente del Consiglio comunale di Palermo: Mancuso e Piccione i vice

Giulio Tantillo eletto presidente del Consiglio comunale di Palermo: Mancuso e Piccione i vice

PALERMO – Giulio Tantillo di Forza Italia, considerato il veterano per la sua quinta elezione di fila a Sala delle Lapidi, è stato eletto in mattinata, nel corso della prima seduta, presidente del Consiglio comunale di Palermo con 32 voti.

Una preferenza è andata a Ottavio Zacco, 7 schede bianche.


Un applauso dei consiglieri ha salutato l’elezione di Giulio Tantillo, 67 anni, sposato, padre di 4 figli. Per la carica di vicepresidente vicario è stato eletto Giuseppe Mancuso della lista civica “Lavoriamo per Palermo” con 19 voti, all’opposizione, come da regolamento, è andata l’altra vicepresidenza con Teresa Piccione del Pd che ha ottenuto 12 voti.

Giulio Tantillo, docente dal 1983 dell’istituto Comprensivo Statale Monreale 2°, vanta una lunga carriera politica cominciata come consigliere di circoscrizione, poi consigliere comunale nel 2001 fino alle elezioni del 2017 quando è riconfermato con 3.800 preferenze e poi eletto vice presidente.

All’inizio del 2018 entra alla Camera dei Deputati subentrando a Riccardo Gallo. Tantillo, dopo le votazioni, ha preso la parola per ringraziare tutto il Consiglio comunale: “Le grandi difficoltà vissute da quest’aula negli ultimi tempi devono essere superate. Al primo posto ci sarà il rapporto con i cittadini che guardano a questo Consiglio con speranza e attese”.

A noi il compito di lavorare per loro, quindi servirà un sforzo comune di tutti noi. Dobbiamo conquistare la fiducia dei cittadini“, conclude.

Fonte foto: Ansa.it