Un destino comune quello di Ruben Ciarlanti e Damiano Lamarca, morti dopo una partita di calcetto

Un destino comune quello di Ruben Ciarlanti e Damiano Lamarca, morti dopo una partita di calcetto

PALERMO – È morto Ruben Ciarlanti di soli 22 anni a Blera, in provincia di Viterbo. Il giovane si sarebbe accasciato durante una partita di calcetto con i suoi amici.

Ruben è figlio dell’ex sindaco attuale vicesindaco di Blera Francesco Ciarlanti. Il 22enne avrebbe accusato un malore improvviso, e i presenti alla partita hanno subito allertato i soccorsi del 118, ma per lui non c’è stato niente da fare.


Tutta la famiglia e il paese è in lutto per il giovane, che ha lasciato un grande vuoto. Un destino simile è toccato a Damiano Lamarca, che a Palermo è morto dopo una partita a calcetto.

Damiano di 34 anni è deceduto poco dopo mezzanotte nella sua casa di via Pietro Tondù, nelle vicinanze piazza Noce.

Sui social si leggono pensieri a lui dedicati, che lo ricordano come un ragazzo solare e allegro, destini comuni che lasciano l’amaro in bocca.

Foto di repertorio