Tamponi anti-Covid non a norma: sequestrati 190 test rapidi venduti in una farmacia

Tamponi anti-Covid non a norma: sequestrati 190 test rapidi venduti in una farmacia

TERRASINI – Militari della Guardia di Finanza della compagnia di Partinico hanno sequestrato 190 tamponi per il Covid-19 perché ritenuti non a norma.

In una farmacia a Terrasini i Finanzieri hanno trovato presidi medici per la ricerca dell’antigene del Covid-19 che presentavano irregolarità perché non avevano i dati identificativi del produttore e del distributore.


Quindi, violavano la normativa nazionale sull’etichettatura e sulla sicurezza dei prodotti previsti dal Codice del Consumo.

Il titolare della farmacia è stato segnalato alla Camera di commercio per l’irrogazione della sanzione amministrativa, che varia da un minimo di 516 a un massimo di 25.823 euro.