Roberta Siragusa, uccisa in un campo sportivo e trascinata fino al dirupo? Sopralluogo e nuova ipotesi sulla morte

Roberta Siragusa, uccisa in un campo sportivo e trascinata fino al dirupo? Sopralluogo e nuova ipotesi sulla morte

PALERMO – Emerge una nuova ipotesi sulla tragica morte di Roberta Siragusa, 17enne di Caccamo, il cui cadavere è stato ritrovato in un dirupo nella notte tra sabato e domenica: l’adolescente potrebbe essere stata uccisa in un luogo diverso, un campo sportivo della zona, e poi portata fino al burrone.

Il luogo della tragedia rimane uno degli interrogativi principali degli inquirenti. Per questo, è stato eseguito un sopralluogo nel campo sportivo che potrebbe essere stato teatro dell’omicidio della ragazza.


Al momento, l’unico indagato è il fidanzato di Roberta, Pietro Morreale. Nonostante sia stato il 19enne a far ritrovare il corpo, parzialmente carbonizzato, non avrebbe confessato il delitto. Secondo la sua versione dei fatti, non particolarmente convincente per gli inquirenti e contestata anche da amici comuni dei due ragazzi, la 17enne si sarebbe data alle fiamme e gettata nel burrone dove è stata ritrovata dopo una lite.

Si attendono i risultati dell’autopsia per avere maggiori dettagli.

Fonte immagine: profilo Facebook