Recidiva la “banda del flex” a Palermo: derubate altre due stazioni carburanti

Recidiva la “banda del flex” a Palermo: derubate altre due stazioni carburanti

PALERMO – Ancora due nuovi colpi della “banda del flex“. Di fatto si allunga la scia dei furti ai danni degli impianti di distribuzione di carburante sparsi tra Palermo e provincia (sono diventati una decina).

I ladri la notte scorsa hanno preso di mira due stazioni della Eni, quella di piazza Scaffa e quella di via Oreto che si trova all’altezza di via Buonriposo.


Il modus operandi sembra essere sempre lo stesso poiché i malviventi sono arrivati con un’auto, probabilmente rubata per l’occasione forzando la cassa automatica utilizzando un flex.

Dal primo impianto sono riusciti a portare via la cassetta in plastica dentro cui c’erano circa 100 euro. Da quantificare, invece, il bottino rubato dal secondo distributore.

Su entrambi gli episodi indagano gli investigatori della polizia che hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver inquadrato i ladri, che nelle altre occasioni hanno agito però a volto coperto, e la targa della macchina utilizzata.

Foto di repertorio