Operazione Resilienza 2, chi sono gli arrestati della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio – NOMI e FOTO

Operazione Resilienza 2, chi sono gli arrestati della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio – NOMI e FOTO

PALERMO – Arrivano le generalità degli indagati dell’operazione odierna, denominata Resilienza 2, che ha visto in manette i componenti della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio di Palermo, ritenuti a vario titolo responsabili dei delitti di concorso esterno in associazione mafiosatraffico di sostanze stupefacentifurtiricettazione ed estorsioni consumate e tentate, tutti reati aggravati dal metodo mafioso e sfruttamento della prostituzione.

Operazione Resilienza 2, a Palermo 14 indagati nella famiglia mafiosa di Borgo Vecchio – LE INTERCETTAZIONI

Custodia cautelare in carcere

  • Salvatore Buongiorno, 64 anni;


Le mani della mafia nella gestione della festa di Madre Sant’Anna: coinvolto un neomelodico catanese

Custodia cautelare agli arresti domiciliari

  • Giuseppe Pietro Colantonio, 30 anni (posto ai domiciliari in provincia di Napoli)

  • Gianluca Altieri, 26 anni;

  • Carmelo Cangemi, 31 anni;

Dal traffico di stupefacenti ai furti con il “cavallo di ritorno”: così venivano gestiti i soldi nella cassa della famiglia mafiosa di Borgo Vecchio

  • Francesco Paolo Cinà, 28 anni;

  • Saverio D’Amico, 50 anni;

  • Nicolò Di Michele, 31 anni;

  • Davide Di Salvo, 37 anni;

  • Vincenzo Marino, 26 anni;

  • Pietro Matranga, 33 anni;

  • Francesco Mezzatesta, 21 anni;

  • Emanuel Sciortino, 32 anni.