Omicidio Francesco Bacchi, disposti i domiciliari per il fermato

Omicidio Francesco Bacchi, disposti i domiciliari per il fermato

PALERMO – Disposti i domiciliari per Andrea Cangemi, accusato di avere provocato la morte del 2oenne Francesco Bacchi, ucciso fuori dalla discotecaMedusa” di Balestrate domenica scorsa.

I provvedimenti

Il ragazzo è stato accusato di omicidio preterintenzionale.

Il giudice ha accolto la richiesta del legale, l’avvocato Bartolomeo Parrino, disponendo per Cangemi i domiciliari.

Cosa è successo nel corso dell’udienza

Questa mattina, nel corso dell’udienza di convalida, l’indagato ha risposto a tutte le domande e ha potuto visionare i video che hanno ripreso la rissa in cui è stato coinvolto e che è costata la vita a Bacchi.



Cangemi ha ribadito di non avere avuto intenzione di uccidere la vittima.

Il pubblico ministero Alessandro Macaluso aveva chiesto per lui la custodia cautelare in carcere.

In foto Francesco Bacchi