Omicidio alla Zisa, Giuseppe Incontrera freddato con tre colpi di pistola mentre fuggiva in bici

Omicidio alla Zisa, Giuseppe Incontrera freddato con tre colpi di pistola mentre fuggiva in bici

PALERMO – Emergono ulteriori dettagli in merito all’omicidio di Giuseppe Incontrera, 45enne disoccupato con precedenti per droga, ucciso il 30 giugno alla Zisa di Palermo.

L’uomo sarebbe stato freddato con tre colpi di pistola alle spalle. La vittima avrebbe tentato la fuga, percorrendo un tratto di strada a bordo della bici elettrica prima di cadere a terra ferito mortalmente.


I carabinieri avrebbero ricostruito i movimenti precedenti all’aggressione avvenuta in via Imperatrice Costanza. Importanti le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Le indagini sono ancora in corso: ci sarebbero anche acquisizioni giudiziarie che inquadrerebbero il killer in un contesto di vicinanza ad ambienti mafiosi di Porta Nuova.