Morto Angelo Antonino Pipitone, no ai funerali pubblici per l’ex capomafia di Torretta

Morto Angelo Antonino Pipitone, no ai funerali pubblici per l’ex capomafia di Torretta

CARINI – È morto a Carini (Palermo) l’ex capomafia di Torretta, Angelo Antonino Pipitone. Quest’ultimo sarebbe deceduto lo scorso 28 aprile ma la notizia della scomparsa sarebbe emersa soltanto adesso.

Per l’uomo, 78enne e padre del pentito Nino, sarebbe stato emesso il divieto di celebrare i funerali in forma pubblica. Al termine del Maxi Processo, il boss era stato condannato a 13 anni e 4 mesi ma al momento della morte non era sottoposto ad alcuna misura cautelare.


L’ultima volta in cui Pipitone venne arrestato risale al 25 settembre del 2014 nell’ambito dell’operazione Destino“, condotta dai carabinieri. In tale occasione furono indagati anche la moglie Franca Pellerito, la figlia Epifania e il genero Benedetto.

Il processo per Pipitone finì nel marzo del 2018 con un non luogo a procedere poiché incapace di intendere e di volere.

Immagine di repertorio