Ladri al Dante Cafè, tentano di rapinarlo ma vengono “disturbati” e mollano il colpo: beccati dalle telecamere

Ladri al Dante Cafè, tentano di rapinarlo ma vengono “disturbati” e mollano il colpo: beccati dalle telecamere

PALERMO – Preso di mira il Dante Cafè, all’angolo tra via Dante e via Principe di Villafranca a Palermo. Dei ladri avrebbero provato a introdursi dentro il locale, danneggiando la porta.

Il tentativo di scasso non sarebbe andato a buon fine, perché sarebbero stati probabilmente “disturbati” dal contesto intorno.


La scena è stata registrata dalle telecamere di videosorveglianza dell’attività che hanno individuato, tra le 3,30 e le 4, i malviventi in azione.

I gestori del Dante Cafè con un post su Facebook hanno descritto quanto accaduto: “Due uomini hanno provato a scassinare la porta laterale del bar. Un uomo barbuto, di carnagione bianca, che indossava un cappellino con visiera scuro, una maglietta rossa, un pinocchietto lungo fino al ginocchio color verde militare e scarpe scure, ha tentato di aprire la porta con un oggetto che sembra essere un piede di porco“.

Il ladro però non ha agito da solo e vicino c’era qualcuno all’angolo che osservava ciò che succedeva attorno.

Il secondo uomo – si legge – era di carnagione nera, capelli con rasta lunghi fino alle spalle, maglietta bianca, pantalone scuro e scarpe Nike bianche. Svolgeva il famoso ruolo del ‘palo’, all’angolo della strada accanto l’edicola“.

Tentato furto Dante cafe-3

Tutto ciò è avvenuto davanti alle nostre telecamere, le cui registrazioni sono già in mano alle autorità di competenza. Non sono riusciti a entrare, ma hanno causato gravi danni alla struttura. Ci scusiamo per l’eventuale disservizio, ma questi eventi così negativi, tristi, scoraggianti e imprevisti, hanno avuto purtroppo la priorità. Non ci faremo abbattere perché il vostro supporto sarà la nostra forza. Grazie a tutti per la comprensione”, concludono.

I video, quindi, ripresi dalle telecamere, sono stati consegnati agli investigatori che adesso cercheranno di ricostruire il percorso fatto dai ladri che, dopo aver provato a scassinare la porta sono scappati a mani vuote.