Incidente mortale Lascari, arrestato per omicidio stradale aggravato un 30enne

Incidente mortale Lascari, arrestato per omicidio stradale aggravato un 30enne

LASCARI – I carabinieri della Compagnia di Cefalù hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di un uomo di 30 anni proveniente da Messina.

L’uomo è indagato per omicidio stradale aggravato, in quanto avrebbe commesso il reato mentre era sotto l’effetto dell’alcol e di sostanze stupefacenti.

L’indagine, condotta dai carabinieri della Stazione di Lascari e supervisionata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Termini Imerese, ha portato alla raccolta di prove significative che sono state sostanzialmente accettate nel provvedimento cautelare.

L’incidente mortale di Lascari del maggio scorso

Le prove hanno permesso di ricostruire la dinamica di un incidente stradale avvenuto a Lascari il 6 maggio scorso.



Il decesso di Andrea Finocchio

Nell’incidente, un giovane di 30 anni, anch’esso proveniente dalla provincia di Messina, è morto a causa dei gravi traumi subiti. L’uomo deceduto si trovava nell’auto guidata dall’indagato.

L’arrestato, al quale era già stata ritirata immediatamente la patente di guida, è stato posto agli arresti domiciliari con l’applicazione di un braccialetto elettronico.

È importante sottolineare che al momento l’indagato è considerato solamente sospettato di aver commesso il reato, anche se di natura grave. La sua posizione sarà esaminata dall’Autorità Giudiziaria durante il corso del procedimento legale, e la sua colpevolezza sarà definita solo nel caso di una sentenza di condanna definitiva, nel rispetto del principio costituzionale di presunzione di innocenza.