In casa con droga e volatili specie protetta: si aprono le porte del carcere per 29enne

In casa con droga e volatili specie protetta: si aprono le porte del carcere per 29enne

VILLABATE – I carabinieri della Stazione di Villabate (Palermo), insieme ai colleghi del Nucleo Operativo della compagnia piazza Verdi e del Nucleo Cinofili di Palermo-Villagrazia, hanno arrestato, poiché ritenuto responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, un 29enne del luogo già noto alle Forze dell’Ordine.

I militari, nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio, hanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare il giovane, trovando complessivamente quasi 500 grammi tra cocaina, hashish e marijuana, in parte già suddivisa in dosi, nonché la somma in contanti di 9.225 euro, ritenuta provento dell’illecita attività, oltre a vario materiale per la pesatura e il confezionamento.

All’interno della cantina di pertinenza dell’abitazione sono stati inoltre trovati, nella disponibilità dell’arrestato e dello zio 66enne, 11 volatilicarduelis carduelis,”di specie protetta, motivo per il quale entrambi sono stati denunciati alla locale procura della Repubblica per detenzione di animali appartenenti a specie protetta.



L’arrestato, in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari, è stato trasferito al carcere “Lorusso-Pagliarelli”.

La droga sequestrata sarà ora analizzata dal laboratorio del comando provinciale di Palermo per le rituali verifiche; i volatili sottoposti a sequestro sono stati affidati ai carabinieri del Centro Anticrimine Natura-Nucleo Cites Palermo, intervenuti sul posto, per il successivo affidamento presso una struttura idonea.