Il forte vento mette in ginocchio Palermo, cos’è successo nelle ultime ore

Il forte vento mette in ginocchio Palermo, cos’è successo nelle ultime ore

PALERMO – Palermo in ginocchio per il forte vento. Forti raffiche si stanno abbattendo sul capoluogo, mettendo in difficoltà i cittadini. Necessaria in diverse zone della città la presenza dei vigili del fuoco, intervenuti a seguito della caduta di diversi alberi che sono finiti sull’asfalto mettendo a repentaglio l’incolumità di passanti e residenti.

Allarmante la situazione in largo Zappalà, nel quartiere Malaspina-Palagonia. Tra i diversi arbusti che hanno ceduto c’è quello crollato su un’auto in via XX settembre: nonostante lo spavento, fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Ci sono anche altre strade difficili da percorrere a causa degli arbusti presenti sul suolo: è il caso di via Principe di Belmonte, via Nicolò Garzilli e via Enrico Albanese. Queste vie sono al momento – totalmente o comunque parzialmente – chiuse al traffico.

Coinvolti nelle conseguenze provocate dal vento anche via Brigata Verona, via Giacomo Leopardi, via dei Cantieri e viale Strasburgo.



Sono diversi gli alberi abbattuti anche sull’autostrada Palermo-Mazara del Vallo, nella zona di Balestrate.

La situazione non è tanto diversa a Mondello, dove sono state segnalati arbusti caduti in via Antigone e in via delle Nereidi. Non mancano difficoltà nemmeno in via Lanza di Scalea, all’altezza dello Zen, dove la viabilità sta risentendo dell’ennesimo albero spezzato dalle folate di vento.

In foto l’albero caduto nella zona del cantiere navale di Palermo