Due famiglie afghane in fuga saranno ospitate a Cefalù: Vescovo Marciante accoglie appello del Papa

Due famiglie afghane in fuga saranno ospitate a Cefalù: Vescovo Marciante accoglie appello del Papa

CEFALÙ – Il vescovo Marciante accoglie in pieno l’invito di Papa Francesco e dà un contributo importante: la diocesi di Cefalù, infatti, ospiterà due famiglie afghane fuggite dal loro paese dopo l’agghiacciante e pericolosa situazione che si sta vivendo a seguito dell’instaurazione del nuovo governo talebano.

Il pontefice ha dichiarato: “A tutti gli uomini e le donne del mondo va il mio appello a camminare insieme verso un noi sempre più grande, a ricomporre la famiglia umana, per costruire assieme il nostro futuro di giustizia e di pace, assicurando che nessuno rimanga escluso“.


Messaggio – rivolto alle chiese locali e ai credenti come incentivo all’inclusività – che viene recepito in toto in Sicilia e Cefalù ne è l’esempio.

Il vescovo Giuseppe Marciante, a tal proposito, ha affermato: “Gli ultimi, gli indifesi, i nostri fratelli immigrati non sono un peso, non sono pietre ‘da scartare’, ma parte dell’unica Chiesa che è in Cristo. Con loro vogliamo condividere sofferenze e speranze nel segno dell’accoglienza e dell’integrazione“.

Come discepoli del Cristo trasfigurato vogliamo dare un gesto concreto a questi nostri fratelli, dare voce alla dignità umana che è in ognuno di noi con il megafono della carità e della solidarietà“, conclude.

Foto di repertorio