Carlo Alberto Dalla Chiesa, a cento anni dalla nascita del generale emesso un francobollo commemorativo

Carlo Alberto Dalla Chiesa, a cento anni dalla nascita del generale emesso un francobollo commemorativo

PALERMO – Nel giorno del centesimo anniversario della nascita di Carlo Alberto Dalla Chiesa è stato emesso il francobollo commemorativo per ricordare l’indimenticato generale.


Il francobollo, valido per la posta ordinaria, mostra un ritratto di Dalla Chiesa su uno scorcio di Saluzzo (Cuneo), sua città natale: si vedono l’Antico Palazzo Comunale e l’attigua Torre Civica.

Il bollettino illustrativo dell’emissione è firmato dal sindaco di Saluzzo, Mauro Calderoni, e dal figlio del generale, Nando Dalla Chiesa. Vi si ricorda il sacrificio del servitore dello Stato: ”Il 3 settembre 1982, pochi mesi dopo il ritorno in Sicilia, mentre cercava di onorare senza poteri la sua sfida al servizio dello Stato e del popolo italiano, fu assassinato da un commando mafioso in via Carini a Palermo; morirono assieme a lui la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo”.


Si ricorda anche una frase di Dalla Chiesa, riportata sul monumento di cui è prevista l’inaugurazione a Saluzzo: “Se è vero che esiste un potere, questo potere è solo quello dello Stato, delle sue istituzioni e delle sue leggi; non possiamo oltre delegare questo potere né ai prevaricatori, né ai prepotenti, né ai disonesti“.

Fonte foto: lastampa.it