Bryan Puccio morto annegato in mare: dopo l’autopsia il corpicino torna a casa, oggi i funerali

Bryan Puccio morto annegato in mare: dopo l’autopsia il corpicino torna a casa, oggi i funerali

PALERMO – Il corpo del piccolo Bryan Puccio è tornato a casa sua, in corso dei Mille, dopo l’autopsia effettuata al Policlinico di Palermo.

È stato, infatti, riconsegnato alla famiglia e oggi si svolgeranno i funerali alle ore 09,30 nella chiesa di Santa Maria La Nova alla Vucciria.


I risultati dell’esame autoptico saranno disponibili tra 90 giorni ma è certo che si sia trattato di annegamento. Si dovrà capire poi se ci sono stati altri fattori scatenanti.

Il piccolo è annegato all’età di 4 anni giovedì 2 giugno nel mare di Termini Imerese (Palermo) e i genitori sono stati iscritti nel registro degli indagatiUn atto dovuto per far proseguire le indagini e ricostruire quanto realmente accaduto.

L’avviso di garanzia ricevuto da mamma e papà, straziati dal dolore per la perdita del figlio, porta l’accusa di omicidio colposo.