Anniversario morte Paolo Giaccone, il sindaco Lagalla: “È stato un eroe silenzioso”

Anniversario morte Paolo Giaccone, il sindaco Lagalla: “È stato un eroe silenzioso”

PALERMO – Il sindaco Roberto Lagalla, in occasione della cerimonia di commemorazione al Policlinico universitario, in onore di Paolo Giaccone, nel 40esimo anniversario della sua morte, ha dichiarato: “Conservo il ricordo di un docente intelligente e capace, un uomo buono e soprattutto un esempio di rettitudine morale“.

Il suo profondo senso di responsabilità e il suo coraggio lo hanno portato a non piegarsi davanti alla minaccia mafiosa. Una scelta che gli costò la vita, un gesto nobile che ancora rappresenta un punto di riferimento nella lotta quotidiana alle infiltrazioni mafiose e alla criminalità organizzata“, prosegue.


Paolo Giaccone è un eroe silenzioso che si iscrive nel novero dei martiri di questa città e di coloro i quali, attraverso il loro comportamento, inviano un messaggio importante alle giovani generazioni“, conclude.

Paolo Giaccone (Palermo, 21 marzo 1929 – Palermo, 11 agosto 1982) è stato un medico italiano. Fu assassinato tra i viali del Policlinico del capoluogo – intitolato poi a suo nome – qualche settimana prima della strage di via Isidoro Carini che avrebbe fermato l’impegno di Carlo Alberto Dalla Chiesa.