Abbandono incondizionato dei rifiuti, multati in poche ore 41 trasgressori

Abbandono incondizionato dei rifiuti, multati in poche ore 41 trasgressori

PALERMO – Nell’ambito dei controlli mirati alla tutela della salute pubblica e del decoro urbano, la polizia municipale di Palermo ha elevato ieri, in poche ore – in un intervento predisposto per contrasto all’abbandono incondizionato dei rifiuti 41 verbali, in tre distinte zone della città, appena bonificate dal personale della Rap.

In via Ernesto Basile gli agenti del Nucleo tutela decoro e vivibilità urbana, in abiti civili e con auto senza segni distintivi, hanno svolto servizio finalizzato al contrasto al fenomeno della migrazione dei rifiuti provenienti da altri comuni. Identificati ben 30 trasgressori, provenienti dai comuni di Piana degli Albanesi, Monreale, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Altofonte, che sono stati sanzionati con verbali da 166,67 euro ciascuno per abbandono di rifiuti. Due di essi anche con verbali da 41 euro per violazioni alle norme del Codice della Strada.


In via Ippolito Nievo, a Brancaccio, sono stati elevati altri 5 verbali per abbandono di rifiuti sulla sede stradale.

In via Cataldo Parisio angolo via Falcando, zona in cui è attiva la raccolta differenziata, 4 persone sono state sorprese e sanzionate mentre abbandonavano i loro rifiuti in una aiuola spartitraffico.

Nel condannare “comportamenti incivili che vanificano e mortificano gli sforzi della RAP”, il vicesindaco e assessore al ramo, Fabio Giambrone e il Comandante della polizia municipale, Vincenzo Messina hanno dichiarato che “l’azione di contrasto all’abbandono illecito dei rifiuti sarà sempre più incisiva e costante al fine di rendere la città più vivibile e pulita, anche a garanzia della maggioranza dei cittadini che rispettano le regole“.

Immagine di repertorio