Zona gialla per la Sicilia, le dichiarazioni del sindaco Orlando: “Presto saremo in zona rossa”

Zona gialla per la Sicilia, le dichiarazioni del sindaco Orlando: “Presto saremo in zona rossa”

PALERMO – In merito all’imminente passaggio della Sicilia in zona gialla, si è espresso il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Accade ciò che era prevedibile“, ha dichiarato il sindaco Orlando intervenuto in diretta su Radio In. “L’ingresso a partire da lunedì prossimo della Sicilia in zona gialla non è un inasprimento particolarmente significativo ma se non comprendiamo tutti il pericolo a cui andiamo incontro, presto la Sicilia sarà zona rossa“.


Per questo – ha aggiunto – torno a sollecitare il Governo affinché renda obbligatoria la vaccinazione. I messaggi incoraggianti e allarmanti che ormai si alternano da mesi non servono ad alimentare la fiducia dei cittadini e neanche alla ripresa delle attività economiche“.

Dobbiamo uscire fuori da questa condizione emergenziale e per farlo l’unica strada è rendere obbligatorio il vaccino“.

Voglio ricordare che è stato raggiunto il limite massimo di contagi da inizio pandemia: da febbraio e marzo del 2020 non ci sono mai stati così tanti nuovi contagiati, non soltanto a Palermo o in Sicilia, ma anche in Italia. Cominciano a essere in sofferenza anche le strutture sanitarie, sia quelle di terapia intensiva che quelle di ospitalità ordinarie“.

Io credo che sia importante quest’invito alla massima prudenza. Le ordinanze certamente hanno un senso, ma ne ha ancora di più la convinzione di tutti noi che sono in gioco la salute e la vita di noi stessi, dei nostri cari e delle persone che incontriamo“, ha aggiunto Orlando.

Bisogna cominciare ad avere più paura del contagio, di quanto non si abbia paura delle sanzioni e di un’ordinanza. Se entriamo in quest’ordine di idee rendiamo più agevole il compito delle Forze dell’ordine, alle quali voglio esprimere la mia gratitudine: non si può pensare ci sia un vigilante per ogni cittadino“, conclude il sindaco di Palermo.

Immagine di repertorio