Scritte no-vax sui muri delle scuole, la denuncia di Orlando: “Offesa agli sforzi a tutela della salute”

Scritte no-vax sui muri delle scuole, la denuncia di Orlando: “Offesa agli sforzi a tutela della salute”

PALERMO –Le scritte dei no-vax che imbrattano i plessi di alcune scuole palermitane impegnate nella campagna di vaccinazione sono un’offesa agli sforzi quotidiani dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e dei genitori che tutelano il diritto alla salute messo a rischio dall’emergenza pandemica“.

Lo dichiara il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in merito alle scritte no-vax apparse recentemente sui muri di alcuni edifici scolastici nel capoluogo siciliano.


Esprimo loro la massima solidarietà e vicinanza per quanto stanno facendo, grazie a una fondamentale collaborazione istituzionale con l’Asp di Palermo, e sono certo che queste scritte il cui contenuto è falso, privo di ogni fondamento scientifico e meramente provocatorio, non fermeranno il loro prezioso contributo in difesa della salute di tanti bambine e bambini“.

La vaccinazione pediatrica – sottolinea l’assessora alla Scuola, Giovanna Maranoè uno strumento fondamentale per fare sì che anche le scuole possano tornare ad essere luoghi sicuri e non veicolo di contagio“.

Mercoledì mattina, insieme al commissario Covid Costa, alla pediatra Lo Giudice e alla dirigente scolastica Polimeno, avvieremo un primo confronto sull’importanza del vaccino anti Covid tra i bambini e le bambine e gli adolescenti, rispondendo anche ai dubbi e alle domande dei genitori“.

Immagine di repertorio