Covid, l’aumento della curva preoccupa: si spinge sulle quarte dosi a domicilio per i più fragili

Covid, l’aumento della curva preoccupa: si spinge sulle quarte dosi a domicilio per i più fragili

PALERMO –  L’importante aumento dei contagi che si sta registrando nelle ultime settimane ha rimesso in allarme le istituzioni che adesso cercano di incentivare le vaccinazioni, specialmente le quarte dosi, per tutti quei soggetti che potrebbero subire problemi di salute seri se contagiati. In questa categoria rientrano in particolar modo gli over 80 per cui le seconde dosi booster sono rimaste al palo.

In questo senso va la decisione adottata dal commissario per l’emergenza Covid a Palermo che fa sapere: “In considerazione della recrudescenza della circolazione del virus e dell’elevato numero di contagi, tenuto conto della bassa percentuale di over 80 vaccinati con quarta dose, da lunedì 11 luglio, il commissario per l’emergenza Covid per l’Area Metropolitana di Palermo ha disposto la riattivazione dei vaccini domiciliari“.


Questo quanto scritto in una nota diramata dalla struttura commissariale per l’emergenza Covid di Palermo.

Il servizio di prenotazione è già attivo sul sito della fiera del Mediterraneo (https://fiera.asppalermo.org/).

Si comunica, inoltre, che avendo completato il campione necessario per lo studio su test sierologico, tale servizio sarà sospeso da lunedì 11 luglio” si legge nella nota.

 

Foto di repertorio