Coronavirus, anche in Sicilia caso sospetto di variante africana: un uomo in isolamento

Coronavirus, anche in Sicilia caso sospetto di variante africana: un uomo in isolamento

SICILIA – Oltre al Covid preoccupano anche le varianti, soprattutto quella sudafricana che sarebbe arrivata in Sicilia e, nello specifico, a Partinico.

Qui, infatti, nell’ospedale della città in provincia di Palermo, ci sarebbe un caso sospetto: un sacerdote rientrato in Sicilia dalla Tanzania giorno 29 e ricoverato giorno 4 febbraio, con sintomi riconducibili al Coronavirus, sebbene il quadro clinico non desti particolari preoccupazioni.


Infatti, è risultato positivo al tampone ed è stato isolato. Inoltre sono stati attivati i protocolli di gestione dell’emergenza sanitaria e si è proceduto all’analisi dei contatti che il sacerdote avrebbe avuto nei giorni precedenti.

Renato Costa, commissario per l’emergenza Covid a Palermo e provincia, dopo aver confermato un caso in provincia riconducibile alla variante inglese verificatosi un mese fa, adesso sul sacerdote ha detto: “La situazione è sotto controllo, stiamo facendo gli accertamenti del caso“.

Foto di Gerd Altmann da Pixabay