Villa Niscemi, “patrimonio” che si sbriciola

Villa Niscemi, “patrimonio” che si sbriciola

PALERMOE’ crollata questa mattina, intorno alle 7, una porzione del muro perimetrale di villa Niscemi. Fortunatamente, vista anche l’ora, non si sono registrati danni a persone. Sono state però danneggiate tre auto in sosta. Sul posto è intervenuta la polizia municipale e ha appurato che circa 20 metri del muro della villa, all’altezza del vicolo dei Quartieri, ha ceduto.
Per comprendere le cause del crollo è intervenuto sul posto il nucleo tutela patrimonio artistico della polizia municipale.


Villa Niscemi rappresenta un edificio di grande valore storico per Palermo: è stata la residenza principale per almeno tre secoli della famiglia Valguarnera. Vi trascorse la sua infanzia anche Fulco di Verdura, celebre artista del secolo scorso, figlio di Carolina di Valguarnera. La villa venne poi ceduta al Comune d Palermo intorno alla fine degli anni ’80.


Attualmente la zona interessata dal crollo è stata messa in sicurezza e i blocchi del muro, di rilevanza storica, sono stati rimossi soltanto dopo il nulla osta della Soprintendenza ai Beni Culturali.

foto Wikipedia cc license