Autunno di passione per i palermitani: cantieri aperti in tutta la città

Autunno di passione per i palermitani: cantieri aperti in tutta la città

PALERMO – Sofferenza in vista per alcuni mesi per i palermitani  In città si aprono i cantieri e inizia il rinnovamento. Fra i lavori per la costruzione della linea 1 del tram, il rinnovamento delle tubature fognarie e l’anello ferroviario i caschetti gialli saranno in azione e per ovvi motivi intralceranno il traffico. Sarà il caro prezzo da pagare per una Palermo migliore.


Prima dell’apertura delle scuole dovrebbe chiudere i battenti il cantiere di viale Regione Siciliana che ha creato la linea 3B del tram per collegare corso Calatafimi a piazza Einstein. Intanto sono già scesi in strada, con tanto di martello pneumatico, gli operai che devono demolire il ponte delle Teste Mozze per lavorare sulla linea 1 del tram.


A piazza Scaffa quindi potrà esserci il rischio di qualche ingorgo o incolonnamento per diversi mesi: si dovrà costruire una struttura moderna a tre campate. Se ne avete la possibilità provate, quindi, qualche percorso alternativo anche se verranno realizzati un ponte per le auto a monte e uno ciclopedonale a valle. Ma non sarà l’unico cantiere.

A giorni, infatti, verrà chiusa via Emerico Amari per la costruzione del binario sotterraneo dell’anello ferroviario per congiungere la stazione Giachery a piazza Politeama.

Ci sarà proprio di che sudare quindi. E come ciliegina su questa torta chiamata “rinnovamento”  in autunno arriverà anche il cantiere per collegare la zona nord della città con il depuratore di Acqua dei Corsari facendo respirare così la Cala.