Intesa dei ministri Ue sullo stop alla vendita di auto termiche dal 2035

Intesa dei ministri Ue sullo stop alla vendita di auto termiche dal 2035

ITALIA – – Stop alla vendita di vetture a benzina e diesel entro il 2035.

A stabilirlo è il Consiglio dei ministri Ue dell’Ambiente che ha annunciato nella notte di aver raggiunto l’intesa sul pacchetto di misure green “Fit for 55” per il clima.


L’accordo prevede la riduzione del 100% delle emissioni di CO2entro il 2035 per auto e furgoni nuovi.

Ci si prepara in vista di un futuro totalmenteelettrico” in base a quanto affermato dal vicepresidente della Commissione Ue, Frans Timmermans, il quale ha dichiarato che l’obiettivo zero CO2 al 2035 è qualcosa “che le auto ibride ad oggi non possono conseguire, ma se i costruttori pensano di poterlo fare, vedremo, faremo le nostre valutazione nel 2026, dipende da loro“.

L’accordo prevede che nel 2026 la Commissione valuti i progressi fatti verso il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni.

Secondo il ministro dell’Ambiente tedesca, Steffi Lemke, il raggiungimento dell’accordo “è un enorme progresso per la neutralità climatica nei trasporti e un risultato storico per una maggiore tutela del clima“. Il ministro ha anche sottolineato che l’intesa è stata raggiunta “a netta maggioranza“.

A esprimersi anche Robert Habeck, ministro dell’Economia: “Nel mezzo della più grande crisi energetica d’Europa, abbiamo lanciato uno dei pacchetti di protezione del clima più completi nella storia dell’Ue“.

Anche Veronica Aneris, direttrice di Transport & Environment Italia, ha commentato positivamente la decisione dei ministri Ue: “I governi europei hanno preso la storica decisione di porre fine alla vendita di auto e furgoni inquinanti. Quello di oggi è un enorme passo avanti per la lotta al cambiamento climatico“.

Foto di repertorio