Sparatoria a Messina, dopo Giovanni Portogallo muore anche Giuseppe Cannavò: si cerca ancora responsabile

Sparatoria a Messina, dopo Giovanni Portogallo muore anche Giuseppe Cannavò: si cerca ancora responsabile

MESSINA – È deceduto ieri sera al Policlinico di Messina Giuseppe Cannavò, 35 anni, rimasto gravemente ferito lo scorso 2 gennaio in una sparatoria che è costata invece la vita a Giovanni Portogallo, 31 anni, nel rione di Camaro a Messina.

In un primo momento, i medici avrebbero creduto in un miracolo e in un recupero delle condizioni di salute dell’uomo. Ieri, invece, la triste notizia.


Giovanni Portogallo e Giuseppe Cannavò si trovavano insieme quella tragica sera quando sarebbero stati raggiunti da alcuni colpi di pistola. La prima vittima non avrebbe avuto scampo e sarebbe deceduto poco dopo: due proiettili avrebbero colpito la schiena e altri due le gambe.

Cannavò, invece, era stato colpito al collo. Dopo le cure mediche del caso, sarebbe stato portato al Pronto Soccorso dell’ospedale Piemonte e poi sarebbe stato sottoposto a un intervento chirurgico al Policlinico, dove avrebbe trovato la morte proprio ieri.

Le indagini sono ancora in corso: si cerca il presunto responsabile dell’agguato, un uomo di 37 anni che da allora è irreperibile.

Foto di repertorio