Le operazioni di oggi a Messina e provincia

Le operazioni di oggi a Messina e provincia

MESSINA – Di seguito le operazioni di oggi a Messina e provincia.

Anticrimine

Arrestato ladro a Letojanni

A Letojanni, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato un 22enne bangladese, in quanto ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato in abitazione.

Una pattuglia di militari, durante l’attività di controllo del territorio, allertata da un privato cittadino, ha sorpreso in flagranza di reato, un cittadino bangladese, che poco prima aveva tentato di introdursi in un’abitazione per rubare. In particolare una signora, mentre si trovava all’interno del proprio appartamento, dopo aver notato un soggetto mentre tentava di entrare da una porta finestra aperta, uscita di casa, ha subito allertato una pattuglia dei carabinieri, che in quel momento stava transitando per l’attività di prevenzione e controllo del territorio.

I militari dell’Arma sono quindi intervenuti sorprendendo l’individuo che stava cercando di fuggire passando dal balcone del vicino di casa.

Il 22enne è stato fermato e condotto in Caserma, in stato di arresto per tentato furto. Dagli accertamenti svolti, inoltre il medesimo è risultato senza fissa dimora, pertanto una volta ultimate le formalità di rito, è stato ristretto in camera di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



Un arresto per droga a Pace del Mela

A Pace del Mela, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 24enne, già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Una pattuglia di militari, impegnata in attività di controllo del territorio, ha notato due soggetti, di cui uno a bordo di una bicicletta elettrica, mentre dialogavano tra di loro e, insospettiti dall’atteggiamento posto in essere da uno dei due, che alla vista dei militari ha palesato l’intenzione di allontanarsi dal luogo, hanno deciso di approfondire il contesto per procedere all’identificazione dei due soggetti.

Durante le operazioni di controllo, l’insolita insofferenza mostrata da una delle due persone, già nota ai carabinieri operanti, ha indotto gli stessi ad effettuare una perquisizione personale sul posto, successivamente estesa anche al domicilio dello stesso. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti, celati in camera da letto, oltre 50 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish, nonché un bilancino elettronico di precisione; nella circostanza il giovane ha tentato di disfarsi di parte della
sostanza stupefacente cercando di lanciarla da una finestra, venendo bloccato dagli operanti a cui ha opposto resistenza, non riuscendo nel suo intento.

Lo stupefacente è stato sequestrato ed inviato ai carabinieri del R.I.S. di Messina per le relative analisi di laboratorio. Condotto in Caserma, in stato di arresto, una volta ultimate le formalità di rito, l’arrestato è stato poi rinchiuso nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.