WhatsApp, dalla Carta d’Identità alle ultime novità: tutto quello che c’è da sapere

WhatsApp, dalla Carta d’Identità alle ultime novità: tutto quello che c’è da sapere

ITALIA – Sarà necessaria la carta di identità per usare WhatsApp? La versione Pay dell’applicazione di messaggistica potrebbe presto richiedere agli utenti una prova di identità. Il sistema di pagamenti basato sulla app di messaggistica più diffusa al mondo dovrebbe essere integrato con ulteriori verifiche, volte chiaramente a rafforzarne la sicurezza.

L’anticipazione arriva dal team di XDA-Developers, che ha effettuato il teardown dell’APK e vi ha scovato le stringhe di codice che potrebbero abilitare la richiesta di un documento di identità.


Attualmente presenti solo sulla versione beta del software, potrebbero non approdare mai su una versione ufficiale. Tuttavia, la suddetta fonte fornisce anche qualche ipotesi a sostegno della possibile modifica.

Nel post della nota webzone dedicata agli sviluppatori e ai dispositivi mobili, sono elencate due o tre possibili ragioni che giustificherebbero la novità. La prima fa riferimento a un’imminente uscita di WhatsApp Pay in un nuovo paese o area, ove sia richiesta una garanzia ulteriore sull’identità degli utenti. Difficile derivarne uno sbarco immediato in Europa e in Italia, tuttavia è innegabile che un barlume di speranza ci sia.