Sms “svuota-conto” che ruba le credenziali di Poste Italiane: ecco come riconoscere la nuova truffa

Sms “svuota-conto” che ruba le credenziali di Poste Italiane: ecco come riconoscere la nuova truffa

ITALIA – Attenzione alla nuova truffa “svuota-conto”. Sembra un sms di Poste Italiane ma, in verità, vengono rubate le credenziali per l’accesso ai servizi del sito.

Tramite il messaggio si avvertono gli utenti di un falso problema ai dati anagrafici, invitandoli a cliccare sul link che dovrebbe risolvere tutto. Ma, in verità, è una truffa bella e buona. Non rimanda – naturalmente – al sito ufficiale di Poste Italiane.


Il contenuto dell’sms

Ecco il contenuto del messaggio-truffa:

“Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate. Questa misura è stata presa perché hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking. Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale. Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni”.

Immagine di repertorio