Sdegno e sconcerto, bambino insulta Giuseppe Conte e spara dal balcone a Capodanno: video choc, indagini in corso

Sdegno e sconcerto, bambino insulta Giuseppe Conte e spara dal balcone a Capodanno: video choc, indagini in corso

TARANTO – Nuovo anno, vecchi cafoni: sta facendo il giro dell’Italia il video che riprende un bambino di appena 10 anni intento a proferire i peggiori insulti nei confronti del presidente del Consiglio Giuseppe Conte prima di sparare alcuni colpi di pistola dalla finestra.

Un modo alquanto “bizzarro” di dare il benvenuto al 2021, che ha generato lo sdegno dell’intera popolazione nazionale.


Nel filmato diffuso sui social (che scegliamo di non mostrare vista la presenza del minore), si sentono insulti e minacce nei confronti del presidente del Consiglio e poi dei colpi. La ragione è ignota, ma indovinare non è difficile: la reazione sconcertante del bambino, infatti, potrebbe essere una sgradevole risposta alle restrizioni anti-Covid, rese necessarie per le Feste al fine di contrastare la pandemia.

Sono attualmente in corso le indagini su quanto avvenuto. Dopo gli accertamenti di rito, si valuterà l’eventuale intervento del Tribunale dei Minori o dei Servizi Sociali per il minore. Sono diversi i dubbi sulla vicenda: non è chiaro, infatti, se la pistola utilizzata dal bambino sia finta o meno né chi sia il proprietario dell’arma. Al vaglio degli inquirenti, inoltre, l’eventuale responsabilità delle persone che si trovavano con il ragazzino: nel video, infatti, si sentirebbero delle voci (presumibilmente appartenenti ad alcuni familiari) che incitano il bambino a sparare.

Immagine di repertorio