Incidente mortale sul lavoro, operaio precipita nel vano ascensore: inutili i soccorsi

Incidente mortale sul lavoro, operaio precipita nel vano ascensore: inutili i soccorsi

ITALIA – Questa mattina alle ore 8,30 un operaio è precipitato nel vuoto mentre lavorava nella sede del Ministero degli Esteri nel fabbricato centrale in piazzale della Farnesina 1 a Roma.

L’uomo è morto dopo essere caduto nel vano di un ascensore. Le cause dell’avvenimento sono ancora da accertare.


Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia Trionfale e i sanitari del 118. I vigili del fuoco hanno provveduto alla messa in sicurezza dell’area interessata e successivamente al recupero del corpo della vittima.

Stefano Pedica di Più Europa ha affermato in una nota: “Dopo la morte ieri di un operaio caduto da un’impalcatura in via Toscana, a Roma, oggi lennesima tragedia sul lavoro. Un uomo è deceduto cadendo in un vano ascensore alla Farnesina, durante dei lavori di manutenzione“.

Non ci stancheremo mai di ripetere che bisogna vigilare di più sulla sicurezza e fare più prevenzione. Sulla sicurezza non si deve mai abbassare la guardia. Non è un costo ma un investimento che fa crescere l’economia del Paese perciò bisogna aumentare i fondi per gli ispettorati.

Quella di oggi è anche la giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro che dovrebbe farci riflettere sull’importanza della prevenzione degli infortuni e delle morti sul luogo di lavoro. Le percentuali in relazione a ciò sono eccessivamente elevate.

Foto di repertorio