Addio a Walter De Benedetto, “leader gentile” della battaglia per la legalizzazione della cannabis terapeutica

Addio a Walter De Benedetto, “leader gentile” della battaglia per la legalizzazione della cannabis terapeutica

ITALIA – Addio a Walter De Benedetto, il “leader gentile” della battaglia per la legalizzazione della cannabis terapeutica.

Noi continueremo la sua e la nostra lotta con maggiore forza e determinazione, come lui ci ha insegnato“, scrivono gli attivisti dell’organizzazione no profit Meglio legale.


Con la sua assoluzione nel processo che lo vedeva imputato ha creato un precedente utile per migliaia di pazienti che, ancora oggi, non riescono ad accedere alla cannabis terapeutica. Perché, come ci ripeteva sempre Walter, il dolore non aspetta!“, proseguono.

Walter De Benedetto aveva 50 anni e da quando ne aveva 36 conviveva con una grave forma di artrite reumatoide. Oltre alle cure, aveva una prescrizione medica per la cannabis terapeutica.

Poiché aveva difficoltà a reperirla, aveva coltivato qualche piantina in casa. I carabinieri, nel 2020, però, fecero irruzione denunciandolo e nel 2021 partirono le indagini da parte della Procura di Arezzo.

La battaglia legale si è conclusa con un processo svoltosi con rito abbreviato a cui seguì l’assoluzione.