Quirinale, verso la rielezione di Mattarella: la maggioranza raggiunge l’intesa

Quirinale, verso la rielezione di Mattarella: la maggioranza raggiunge l’intesa

ITALIA – È in corso lo spoglio della settima votazione per eleggere il nuovo presidente della Repubblica. Pare che la maggioranza abbia raggiunto l’intesa per Sergio Mattarella bis.

Soddisfazione di Letta, Speranza e Renzi. Quest’ultimo gli avrebbe detto, in una telefonata: “Resti per il bene e la stabilità del Paese“. Un invito informale a rappresentare ancora l’Italia.


Dello stesso avviso anche Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, in una nota inviata dal San Raffaele di Milano dove è ancora ricoverato.

Questo è il momento dell’unità e tutti dobbiamo sentirlo come un dovere. Ma l’unità oggi si può ritrovare soltanto intorno alla figura del Presidente Sergio Mattarella, al quale sappiamo di chiedere un grande sacrificio, ma sappiamo anche che glielo possiamo chiedere nell’interesse superiore del Paese, quello stesso che ha sempre testimoniato nei 7 anni del suo altissimo mandato”, precisa.

Siamo molto soddisfatti dell’intesa sulla rielezione del presidente Mattarella, che segna un grande successo per il Paese, per il Parlamento, per la stabilità dell’azione del governo. La saldezza e l’unità del Partito Democratico sono state poste al servizio della Repubblica e delle istituzioni“. Lo dichiara Marco Meloni, coordinatore della Segreteria nazionale del Partito Democratico.

Giorgia Meloni, invece, ha dichiarato: “Sarei stupita se accettasse“. Dopo l’esito finale delle votazioni, Sergio Mattarella dovrà far conoscere la sua risposta: ribadire il no alla rieleggibilità o accettare la carica.