Unicef, addio all’amato presidente Samengo che perde la sua battaglia contro il Coronavirus

Unicef, addio all’amato presidente Samengo che perde la sua battaglia contro il Coronavirus

L’Unicef è in grave lutto per la dolorosa scomparsa del presidente nazionale Francesco Samengo, deceduto a causa del Coronavirus che ha colpito anche lui. Insieme a Unicef Italia, anche il comitato provinciale per l’Unicef di Ragusa comunica con immenso dolore la scomparsa dell’amatissimo presidente, che si è spento ieri sera a Roma dopo una dura battaglia contro il virus.


È stato per tutti una guida sicura, un esempio di abnegazione e instancabile costanza, uno sprone a dare sempre il meglio di noi nel perseguire la causa dei diritti dei bambini in Italia e nel mondo. Francesco Samengo, Presidente dal 2018, negli ultimi giorni aveva contratto il Covid-19 ed era ricoverato presso l’ospedale Spallanzani a Roma.

Presente anche per Unicef Ragusa

Vicino a tutti i Comitati Unicef Italiani, apportatore di protocolli straordinari con Istituzioni ed Enti civili, Francesco Samengo è stato molto presente anche per l’Unicef Ragusa, attraverso il suo consiglio costante ed i suoi innumerevoli progetti. L’anno scorso era anche stato ospite del Comitato Provinciale di Ragusa; accolto dal presidente provinciale Elisa Mandarà e dalla segretaria provinciale Rossella Dicaro, il presidente Samengo aveva voluto visitare la sede provinciale Unicef a Scicli.


Samengo aveva dunque visitato la mostra di Franco Polizzi “Visione luce, 1974 – 2019”, allestita presso gli spazi del SilvaSuri Museum di Marina di Ragusa, accompagnato dalla vice presidente nazionale Carmela Pace. E al celebre pittore siciliano Samengo aveva voluto far sentire con la sua presenza la gratitudine che il comitato italiano ha nei confronti del maestro, volontario Unicef, ma anche del rappresentante del Silva Suri Museum, Salvatore Tumino, e della curatrice della mostra Elisa Mandarà, per la generosa iniziativa di devolvere tutti i proventi del catalogo della mostra all’Unicef.

Verrà il tempo di onorare il nostro carissimo Presidente Francesco Samengo come egli merita, con parole misurate e composte, decantate dallo sgomento – afferma il presidente Mandarà, profondamente toccata da questa bruciante perdita -. Oggi è il tempo del dolore acuto e vero, per avere perduto un presidente eccezionale, inarrivabile per la statura di uomo, per il suo spessore culturale e umano, per la passione civile fortissima pura, per ogni bambino. Oggi la famiglia Unicef piange un padre presente quanto instancabile, un motore di motivazione e impegno, un amico affettuoso e un insostituibile centro“.

Il ricordo di Samengo

In prima linea nella difesa dei diritti dei bambini e dei giovani in Italia e nel mondo, Francesco Samengo si è sempre distinto per l’enorme sensibilità e la ferma convinzione che realizzare un mondo migliore significhi innanzitutto prendersi cura dei più vulnerabili e indifesi, in particolare i bambini, senza lasciare indietro nessuno. Nei due anni del suo incarico ha guidato l’organizzazione con grande impegno, passione e un’incessante dedizione.

La vice presidente Carmela Pace, il consiglio direttivo, il direttore generale Paolo Rozera, i presidenti regionali e provinciali, i volontari Unicef e tutto lo staff si stringono con dolore e con affetto alla sua famiglia, fiduciosi che nella forza del suo esempio troverà il conforto per affrontare questa grande perdita.

Presidente dell’Unicef Italia dal 2018, Samengo è stato volontario per oltre venti anni, poi componente del consiglio direttivo e dal 2001 presidente del comitato regionale della Calabria per l’Unicef. Nato a Cassano Jonio (CS), viveva da molti anni a Roma. Laureato in Economia e Commercio, iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e dei Revisori Contabili, ha ricoperto importanti ruoli manageriali ed apicali in numerose aziende pubbliche.

Il post del sindaco di Palermo

Anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha voluto dedicare un post al presidente Unicef e, su Facebook, scrive: “Il Covid ha portato via anche Francesco Samengo, presidente di Unicef Italia. Un grave lutto per tutti coloro che sono impegnati per i diritti dei bambini e delle bambine; un grave lutto anche per la nostra città che negli anni ha costruito con Unicef tanti progetti ed iniziative. Una grande perdita per il mondo delle organizzazioni internazionali ed umanitarie“.

Anche noi della redazione di NewSicilia ci stringiamo nel dolore e porgiamo sentite condoglianze alla famiglia del presidente Francesco Samengo e alla sua seconda “famiglia” Unicef.