Stop Reddito di Cittadinanza per chi è senza Green Pass: “tremano” ben 100mila percettori

Stop Reddito di Cittadinanza per chi è senza Green Pass: “tremano” ben 100mila percettori

ITALIA – Chi è senza Green Pass rischia il Reddito di Cittadinanza: due decreti governativi (Legge di Bilancio e decreto del 7 gennaio) fanno “tremare” ben 100mila percettori del sussidio, che non sono vaccinati o non guariti dal Covid (10% del totale).

Innanzitutto, con il decreto del 7 gennaio, si è stabilito che chi beneficia del RdC dovrà obbligatoriamente frequentare i centri per l’impiego. Questa è la prima novità che non ha a che vedere con la certificazione verde. O per lo meno, non del tutto.


Dal 1 febbraio, però, per entrare negli uffici pubblici, tra cui i centri per l’impiego, bisognerà presentare almeno il Green pass base (ottenibile anche soltanto effettuando un tampone rapido entro le 48 ore precedenti). Un “invito silente” a vaccinarsi se non si vuole perdere il RdC.

Sull’uso della certificazione verde non mancheranno altre regole ed eccezioni all’obbligo di esibire il Green Pass e, in particolare, per l’accesso ad alcuni servizi e attività commerciali (supermercato, farmacia, ospedale, ambulatorio e quant’altro). In questi ultimi casi, infatti, non sarà necessario mostrare il documento.

Ancora, il Green Pass non sarà più richiesto quando si deposita una denuncia se si è vittime di reato o per esigenze urgenti di tutela dei minorenni.

Foto di repertorio