Riaperture in Italia, a partire da quando? Draghi fa il punto della situazione

Riaperture in Italia, a partire da quando? Draghi fa il punto della situazione

ITALIA – Riflettori puntati sulla situazione Covid in Italia, dove persistono le incertezze circa le possibili riaperture delle prossime settimane. L’unico obiettivo al momento da perseguire rigidamente rimane legato al tema vaccinazioni.

In base alle parole pronunciate dai vertici, le decisioni saranno affidate non soltanto all’andamento dei casi di Covid nella nazione, bensì anche all’andamento della campagna vaccinale.


A tal proposito a parlare è il presidente del Consiglio Mario Draghi, intervenuto in una conferenza stampa due giorni fa, in compagnia del presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.

Lo stesso Draghi, in merito al nesso riaperture/campagna vaccinale, ha precisato: Non ho una data. Dipende dall’andamento dei contagi e dalle vaccinazioni”.

In merito a quest’ultimo punto Draghi evidenzia l’urgenza di vaccinare quanto prima tutti i soggetti a rischio, dagli anziani ai più vulnerabili, puntando specie sulla fascia che va dagli over80 fino a comprendere anche i 70enni. Lo stesso presidente del Consiglio invita alla vaccinazione con AstraZeneca per coloro che rientrano nei target indicati.

L’obiettivo è quello di “riaprire in sicurezza“, dunque più vaccinati ci saranno più aumenteranno le probabilità di andare incontro a nuove aperture.

Fonte: sito Governo