Covid, parla Speranza: “I positivi restino a casa, a ottobre si riparte con i vaccini”

Covid, parla Speranza: “I positivi restino a casa, a ottobre si riparte con i vaccini”

ITALIA – La quarta ondata di contagi rappresenta ormai molto più di una semplice minaccia, infatti in queste ultime settimane è diventata un innegabile dato di fatto.

Ad affrontare la questione è Roberto Speranza che, in quanto ministro alla Salute, si è espresso durante un’intervista da parte dei colleghi di La Repubblica: “Si è gradualmente superato il grosso delle restrizioni – ha affermato – e non sono all’ordine del giorno revisioni. La sfida ora é puntare sulla responsabilità dei singoli, ma chi é contagiato deve rimanere a casa: l’isolamento non si discute“.


Le mascherine ad esempio in certi casi continuano a essere raccomandate. I più fragili devono essere tutelati sempre, e la campagna di vaccinazione ripartirà con i richiami autunnali, coinvolgendo il più possibile i presidi territoriali – medici di famiglia e farmacie – e con la riapertura di alcuni grandi hub“, aggiunge il ministro.

Foto di repertorio