Covid, mascherine e distanziamento hanno fatto “sparire” l’influenza stagionale

Covid, mascherine e distanziamento hanno fatto “sparire” l’influenza stagionale

ITALIA – Se da un lato il Covid ha provocato numerosi disagi, dall’altro ci sono anche aspetti che fanno ben sperare. Le regole base che ci accompagnano ormai da un anno pare stiano avendo un’incidenza positiva sull’influenza stagionale.

Infatti l’uso di mascherine e il rispetto del distanziamento sociale hanno contribuito a far calare la percentuale dell’influenza stagionale. A confermare l’andamento ci pensano i dati degli ultimi rapporti di Influnet, il sistema di sorveglianza integrata coordinato dall’Istituto superiore di sanità.


Nella settimana dal 14 al 20 dicembre 2020 sono stati registrati quasi 104mila casi di sindromi simil-influenzali con un valore di incidenza per mille assistiti di gran lunga sotto la soglia epidemica stagionale. Nella stessa settimana nel 2019 il livello di incidenza in mille assistiti era pari a 4,2 mentre nel 2020 è sceso a quota 1,7.

Dunque questi sono numeri che confermano l’andamento positivo della stagione influenzale, ma come ricordano gli esperti non bisogna abbassare la guardia. Il monitoraggio continuerà.

Immagine di repertorio