Covid-19, Speranza: “Il virus non sparirà dopo il 31 marzo. Mascherine? Da indossare anche dopo”

Covid-19, Speranza: “Il virus non sparirà dopo il 31 marzo. Mascherine? Da indossare anche dopo”

ITALIA –Il Covid non sparisce il 31 marzo. Il Green Pass è stato ed è un pezzo fondamentale della nostra strategia. Le mascherine al chiuso sono ancora importanti. I vaccini ci hanno fatto vincere“.

Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’intervista rilasciata ai colleghi de La Repubblica in merito all’emergenza pandemia e ai risultati ottenuti nel Paese grazie alla campagna vaccinale e l’utilizzo del certificato verde.


Ho voglia anch’io di mettermi alle spalle questa stagione, come dice Draghi. Siamo dentro un percorso e dobbiamo continuarlo, ma tenendo i piedi per terra. Sappiamo che con il 91% di over 12 vaccinati e la variante Omicron c’è un contesto diverso. Ma serve gradualità“.

Questo – precisa Speranza – è l’anno cruciale per capire se torneremo a un vita pienamente normale. Sono ottimista, ma la partita non è chiusa. Tra pochi mesi, un pezzo di mondo entrerà nell’autunno: osservandoli, capiremo cosa ci aspetta“.

A marzo parte la quarta dose per gli immunocompromessi, ma dovremo valutare il richiamo per tutti dopo l’estate. È da considerare probabile, perché il virus non stringe la mano e se ne va per sempre. Purtroppo“, ha aggiunto ancora il ministro.

Immagine di repertorio