Coronavirus in casa Mediaset, dopo Gerry Scotti e Picone positiva Alessia Marcuzzi

Coronavirus in casa Mediaset, dopo Gerry Scotti e Picone positiva Alessia Marcuzzi

MILANO – L’Emergenza sanitaria, sin dal suo inizio, ha portato alla creazione di protocolli di contenimento rigidi, soprattutto in luoghi come gli studi televisivi che, nonostante la crisi sanitaria, continuano a fornire intrattenimento e informazione. Spesso questi protocolli portano a battute d’arresto per noti conduttori e così, dopo il caso di Gerry Scotti e Valentino Picone, a essere fermata da test positivo da Covid è Alessia Marcuzzi.


La nota conduttrice, infatti, come da protocollo Mediaset ha effettuato il test rapido ma, quest’ultimo, è risultato positivo, obbligandola così a lasciare gli studi televisivi di Cologno Monzese (Milano) e a non condurre la puntata di martedì sera de Le Iene.

Dopo il test rapido, alla conduttrice romana è stato fatto il test antigenico tramite tampone che, fortunatamente ha avuto esito negativo. La prassi di Mediaset, però, prevede che prima di poter rientrare negli studi venga svolto il test molecolare.


A comunicare la notizia è stata proprio la Marcuzzi attraverso un post sui suoi canali social: “Purtroppo non sarò a Le Iene questa sera“.

Come sempre, appena arrivata agli studi di Cologno, ho effettuato il test rapido tramite pungidito – spiega la conduttrice -. L’esito era positivo. Così mi sono sottoposta a un test antigenico tramite tampone e da questo fortunatamente ho avuto esito negativo. A questo punto per prassi aziendale ho dovuto comunque abbandonare gli studi, in attesa del molecolare. Spero di risultare nuovamente negativa come l’ultima volta“.

Lo so che sembra tutto molto complicato – conclude Alessia Marcuzzi -. Anche a me. E mi dispiace non poter far parte della squadra stasera e non potervi salutare in diretta con Nicola e la Gialappas come ogni martedì. Vi mando un bacio“.

Fonte immagine Facebook – Alessia Marcuzzi