Germania, lockdown per i no vax: pronto l’obbligo vaccinale a febbraio

Germania, lockdown per i no vax: pronto l’obbligo vaccinale a febbraio

GERMANIA – La cancelliera tedesca uscente Angela Merkel ha annunciato l’introduzione in Germania del lockdown per le persone non vaccinate contro il Covid-19.

In conferenza stampa, dopo l’incontro con i governatori degli Stati federati, ha confermato che la regola 2G (che consente l’accesso ai luoghi pubblici soltanto alle persone vaccinate o guarite) sarà estesa ai negozi al dettaglio, lo stesso varrà per l’accesso a strutture ed eventi per attività culturali e ricreative (cinema, teatri, ristoranti) indipendentemente dall’incidenza.


E non finisce qui. La cancelliera Angela Merkel ha imposto la vaccinazione obbligatoria per tutti i tedeschi a partire dal mese di febbraio. La misura trova d’accordo anche il socialdemocratico Olaf Scholze, il successore di Angela Merkel che assumerà l’incarico l’8 dicembre.  Altra misura riguarda le discoteche che saranno chiuse nelle aree in cui l’incidenza settimanale del contagio da Covid supererà i 350 su centomila abitanti.

Angela Merkel, motivando queste drastiche decisioni, ha parlato di “atto di solidarietà nazionale”. Le misure sono necessarie per ridurre i contagi e la pressione sugli ospedali. La Cancelliera uscente avrebbe detto: “Se avessimo un’incidenza come quella dell’Italia, starei meglio”.

Ieri, mercoledì 1 dicembre, in Germania, sono stati riscontrati 75.456 contagi, con una media settimanale di 57.621. I decessi, invece, sono stati 389, portando il totale del bilancio delle vittime a 102mila.

Foto di repertorio