Covid Sicilia, un altro Comune esce dalla zona rossa: contagi in diminuzione a Gela

Covid Sicilia, un altro Comune esce dalla zona rossa: contagi in diminuzione a Gela

GELA – Gela non è più “zona rossa”. L’aggiornamento epidemiologico dell’Asp di Caltanissetta, infatti, ha consentito di revocare le misure restrittive adottate in precedenza. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha già provveduto a firmare una nuova ordinanza, con decorrenza immediata.

I contagi Covid sembrano essere diminuiti sensibilmente all’interno del Comune. Una buona notizia che porta Gela (CL) in zona arancione, come il resto della Sicilia.


I provvedimenti relativi all’emergenza Covid a livello regionale sono stati diversi nelle ultime ore. Assieme a Gela, infatti, è passata in zona arancione dopo un periodo in “rosso” anche l’isola di Lampedusa e Linosa, nell’Agrigentino.

Purtroppo, però, sono state istituite due nuove zone rosse (provvedimento valido fino al 26 maggio): Gagliano Castelferrato, in provincia di Enna, e San Biagio Platania, in provincia di Agrigento. Inoltre, è stata disposta la proroga, fino al 19 maggio, delle zone rosse per i Comuni di Tortorici e Nizza di Sicilia, nel Messinese; Santa Cristina di Gela e San Cipirello (in provincia di Palermo); Ravanusa (provincia di Agrigento); Mineo (provincia di Catania) e Gela, nel Nisseno.

Clicca qui per maggiori dettagli sull’ultima ordinanza di Musumeci.

Immagine di repertorio