Arriva anche in Europa il “Salistick”, il test di gravidanza salivare: come funziona e costo

Arriva anche in Europa il “Salistick”, il test di gravidanza salivare: come funziona e costo

MONDO – Il test di gravidanza della saliva sarà lanciato nel 2023. Anche in questo test, una striscia significa “non incinta” e due strisce significano “incinta“.

Il “Salistick” sviluppato in Israele è il primo test di gravidanza al mondo a base di saliva. Il lancio in Europa è previsto per il 2023.


Nello specifico, viene impiegata una tecnologia già sperimentata per realizzare kit di test Covid-19.

Come funziona il test di gravidanza

Il prodotto della start-up Salignostics – società di biotecnologia israeliana con sede a Gerusalemme – funziona in modo simile a un test di gravidanza sulle urine convenzionale.

Un bastoncino assorbente deve essere prima messo in bocca e poi riposto in un contenitore di prova stretto.

Lì, in pochi minuti, circa 10, compariranno o una striscia per “non incinta” o due strisce per “incinta”.

Secondo Salignostics, il bastoncino ha una precisione del 95% nel rilevamento precoce della gravidanza.

Sensibilità e specificità

Il test può essere utilizzato dal primo giorno di ritardo del ciclo mestruale per rilevare la presenza dell’ormone della gravidanza β-hCG (gonadotropina corionica umana).

Secondo i dati, il test ha una sensibilità del 95% e una specificità del 97%.

La sensibilità rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, indica quanto bene un test rileva la gravidanza. La specificità indica quante donne non gravide vengono riconosciute come tali.

Marchio CE e costo

Il prodotto ha ricevuto un marchio CE, per la sua commercializzazione e l’approvazione dal Ministero della Salute israeliano. Salignostics è attualmente in procinto di ottenere l’approvazione della FDA negli Stati Uniti.

Con il marchio CE, i produttori garantiscono il rispetto degli standard di protezione e qualità europei. Il “Salistick” dovrebbe costare circa dieci euro, più o meno quanto i test delle urine convenzionali.

“Saliva può essere la chiave per una diagnosi rapida ed efficiente”

È profondamente incoraggiante che la tecnologia, che ci ha aiutato ad affrontare una delle peggiori pandemie, sia in grado di essere ulteriormente sviluppata per contribuire all’aiuto e al benessere delle donne e delle famiglie di tutto il mondo“, spiega al Times of Israel il dottor Guy Krief, co-fondatore e vice CEO di Salignostics.

La saliva può essere la chiave per una diagnosi rapida ed efficiente. È l’unico mezzo non invasivo, facile e igienico per rilevare ormoni, virus e persino malattie“, ha detto il professor Aaron Palmon, co-fondatore di Salignostics.

Con SaliStick sfruttiamo le potenti capacità diagnostiche che siamo stati in grado di creare dall’analisi della saliva. Questo prodotto elimina completamente la necessità di campioni di sangue e urina durante i test per la gravidanza”, conclude.