Vicino di casa litiga con sua moglie e lui per “vendetta” gli spara all’addome: i DETTAGLI dell’arresto di Gaetano Giampino

Vicino di casa litiga con sua moglie e lui per “vendetta” gli spara all’addome: i DETTAGLI dell’arresto di Gaetano Giampino

PALERMO – Il 65enne Gaetano Giampino, pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, già indagato per intestazione fittizia di beni, è l’uomo fermato ieri notte dai poliziotti della Squadra Mobile.


Il soggetto è stato bloccato poiché ritenuto responsabile di avere esploso un colpo d’arma da fuoco all’indirizzo di un palermitano, sull’uscio di casa nel quartiere Zen.


Ieri pomeriggio, in via Costante Girardengo, a seguito di una lite per futili motivi, riconducibili a una precedente discussione animata tra la vittima e la moglie del 65enne, quest’ultimo ha impugnato una pistola prelevata all’interno della propria auto e ha esploso due colpi, uno dei quali ha raggiunto la vittima, un 48enne palermitano, all’addome.


Immediatamente, sono state avviate le indagini sull’accaduto, da parte della Squadra Mobile, al fine di fare chiarezza sui fatti. I successivi sviluppi investigativi e i riscontri, effettuati con il personale della squadra investigativa del commissariato di San Lorenzo, hanno consentito in poche ore di ricostruire la dinamica della vicenda e di risalire all’identità dell’autore del reato.



L’uomo è stato fermato in tarda serata a bordo della sua auto, non lontano dal luogo del delitto. Il 65enne, attualmente sottoposto in stato di fermo di indiziato del delitto di tentato omicidio, è detenuto nel carcere Lorusso di Pagliarelli.

Immagine di repertorio