Un sorpasso azzardato e tre coltellate a un "avversario": ai domiciliari camionista 39enne - Newsicilia

Un sorpasso azzardato e tre coltellate a un “avversario”: ai domiciliari camionista 39enne

Un sorpasso azzardato e tre coltellate a un “avversario”: ai domiciliari camionista 39enne

MESSINA –  La misura cautelare degli arresti domiciliari con obbligo di braccialetto elettronico, emessa dalla Sezione dei giudici per le indagini preliminari del Tribunale di Messina, a carico di Salvatore Marcellino, 39 anni, nato in Belgio, residente ad Adrano, nel Catanese, e di professione camionista è stata eseguita ieri dai poliziotti delle Volanti di Messina.

L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio e porto di strumenti atti a offendere commessi lo scorso novembre nel molo di Tremestieri, nella parte sud del litorale del capoluogo peloritano, nei confronti di un secondo camionista.


La ricostruzione effettuata dai poliziotti delle Volanti intervenuti e le successive indagini coordinate dalla locale magistratura hanno permesso di stabilire che tra l’odierno indagato e la vittima è scaturita una violenta lite a causa di un sorpasso azzardato operato dal primo del quale l’altro chiedeva spiegazioni.

Durante la colluttazione tra i due, il 39enne non ha esitato a estrarre un coltello da giardinaggio e a colpire per ben due volte “l’avversario” causandogli lesioni non letali solo per un caso fortuito.

Immagine di repertorio