Turista in vacanza in Sicilia ha 38 di febbre ma scappa dall’albergo per non fare il tampone: fermato dai carabinieri

Turista in vacanza in Sicilia ha 38 di febbre ma scappa dall’albergo per non fare il tampone: fermato dai carabinieri

PALERMO – Un turista italo statunitense è il protagonista di una pagina di cronaca che rasenta quasi la follia. Nello specifico, l’uomo si trovava in vacanza a Palermo e aveva oltre 38 di febbre.


Così, come da protocollo, personale dell’Asp si sarebbe recato nella struttura in cui alloggiava per effettuare il tampone, ma il turista sarebbe scappato dall’hotel.


Successivamente sono intervenuti i carabinieri, insieme agli uomini dell’Asp, che lo hanno identificato e ritrovato vicino al teatro Politeama.


L’uomo poi sarebbe stato trasportato in ospedale per il tampone e, allo stato attuale, sarebbe in isolamento in attesa dell’esito.



Sempre a Palermo, invece, all’ospedale Cervello sarebbe ricoverata una nuova paziente 26enne positiva al virus. La ragazza si sarebbe recata in totale autonomia dopo essersi resa conto di avere alcuni sintomi, tra cui la perdita del gusto e dell’olfatto.

Immagine di repertorio