Torna la "truffa dello specchietto", 43enne prova a raggirare donna ma viene incastrato - Newsicilia

Torna la “truffa dello specchietto”, 43enne prova a raggirare donna ma viene incastrato

Torna la “truffa dello specchietto”, 43enne prova a raggirare donna ma viene incastrato

CATANIA – Prosegue la truffa dello specchietto nel capoluogo etneo. La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà il 43enne G. S., che si sarebbe reso responsabile del raggiro nei confronti di una donna.

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, la conducente stava transitando per le vie centrali della città a bordo della sua auto quando, all’improvviso, è stata affiancata da un secondo mezzo guidato da un uomo. Contemporaneamente, la donna ha sentito un forte rumore e, non comprendendone la provenienza, ha provveduto a rallentare e ad accostare per rendersi conto dell’accaduto.



Pochi secondi dopo, l’uomo si è avvicinato alla “vittima” accusandola di aver subìto la rottura del proprio specchietto retrovisore del lato sinistro. Con l’oggetto in mano, il conducente ha poi preteso il risarcimento del danno in denaro contante.

La signora, per nulla intimorita, ha chiesto all’uomo i documenti per fare ricorso alla propria assicurazione, ma quest’ultimo si è allontanato senza insistere. La donna è riuscita a fotografare il numero di targa e ad appuntare il modello dell’auto.


Poco dopo, la stessa ha incrociato una pattuglia del commissariato centrale e ha raccontato agli agenti quanto accaduto poco prima. I poliziotti sono riusciti a risalire al responsabile e, durante i controlli, hanno trovato lo specchietto rotto posizionato sul lato passeggero.

La persona fermata, inoltre, annoverata precedenti per reati specifici e, una volta portato negli uffici di polizia, è stato deferito.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.